Provincia di Viterbo
Servizi al Cittadino
Servizi al Cittadino Pagamenti online - PagoPA Entra con SPID

Accesso operatore comunale
 

16 Aprile 2021

Ordinanza n. 24/2017 – Disinfestazione Piante da Processionaria


La processionaria del pino è un lepidottero appartenente alla famiglia dei Taumetopeidi che si ciba degli aghi di tutte le specie di pino, in particolare pino nero, pino silvestre e pino marittimo, ma anche di alcune specie di cedro. Le larve, oltre a danneggiare le piante, sono pericolose anche per l’uomo e per gli animali a causa della presenza sul corpo di peli urticanti.

Durante l’inverno, tra novembre e febbraio, occorre controllare le piante per verificare la presenza dei caratteristici nidi sulle chiome e soprattutto all’estremità dei rami. E’ in questo periodo che si deve intervenire  procedendo  alla loro rimozione. L’operazione di rimozione e distruzione dei nidi deve essere  effettuata adottando tutte protezioni individuali indispensabili  per evitare il contatto con i peli urticanti  delle larve.

Nella prima metà di giugno possono essere installate trappole a ferormoni mentre all’inizio dell’autunno è possibile effettuare trattamenti sulle piante infestate l’inverno precedente.

I vari interventi da mettere in atto per combattere la processionaria devono essere attuati direttamente da parte dei proprietari delle piante interessate dall’infestazione.

Nel periodo primaverile, tra la seconda  metà  di marzo e la fine di aprile,  la larve lasciano i nidi,  nutrendosi e spostandosi in processione verso il basso,  si osservano facilmente sui tronchi, sull’erba, sul selciato.  Questo periodo coincide con  la massima pericolosità dell'insetto dal punto di vista sanitario perché le larve, provviste di peli urticanti, possono arrecare fastidiosissimi eritemi cutanei, oculari e delle vie respiratorie a chi ne viene in contatto diretto o a causa della dispersione dei peli nell’ambiente.

Si pone l’attenzione sul fatto che nella stagione primaverile non è possibile procedere mediante l’asportazione dei nidi, operazione che si effettua in inverno, né intervenire con trattamenti specifici,  che  solitamente vengono realizzati in autunno, pertanto si inviata i cittadini a prestare massima attenzione durante le passeggiate soprattutto in aree interessate dalla presenza di piante quali cedri e soprattutto pini, invitando a segnalare all’ufficio ambiente eventuali avvistamenti.

  • Version
  • Scarica Modulo 2
  • Dimensioni file 669.93 KB
  • Conteggio file interni 1
  • Data di Pubblicazione 16/04/2021
  • Ultimo aggiornamento 16/04/2021

Ultimi articoli

Avvisi Scaduti 29 Luglio 2021

*** PROROGATO *** Avviso pubblico per l’assegnazione di voucher alle famiglie con minori di età 3-14 anni per la frequenza dei Centri Estivi 2021

L’Amministrazione Comunale, al fine di favorire la frequentazione dei centri estivi che si svolgeranno fino al mese di settembre 2021, mette a disposizione delle famiglie di minori di età compresa tra 3 e 14 anni compiuti, residenti nel Comune di Soriano nel Cimino che presentano i requisiti sotto riportati, agevolazioni economiche (voucher) di € 50,00 spendibili presso i centri estivi.

Avvisi 26 Luglio 2021

Bando pubblico per l’assegnazione in concessione di tre aree cimiteriali, di cui due idonee per l’edificazione di una cappella per n.10 posti ed una idonea per l’edificazione di una cappella per n.8 posti, presso il cimitero comunale del capoluogo

Il Comune di Soriano nel Cimino intende, con procedure separate, assegnare in concessione per la durata di anni 99 (novantanove) con possibilità di proroga, di tre distinte aree cimiteriali di cui due idonee alla realizzazione di una cappella di 10 loculi ed una idonea alla realizzazione di una cappella di 8 loculi, sita nel cimitero comunale del Capoluogo, come individuate nella planimetria allegata (allegato 1) con le lettere “A”(10 posti), “B” (10 posti), e “C” (8 posti).

Emergenza Covid-19 23 Luglio 2021

Rilascio della Certificazione verde COVID-19 (Green Pass) e cosa cambierà dal 6 Agosto 2021

La Certificazione verde COVID-19, detta anche Green pass è una certificazione che dimostra di essere stati vaccinati, di essere guariti dal Covid-19 o di essersi sottoposti a tampone con esito negativo nelle 48 ore precedenti.

torna all'inizio del contenuto
Translate »
Il tuo browser non è aggiornato!

Per usufruire dei servizi offerti dal sito e visualizzarne i contenuti si consiglia di aggiornarlo. Update my browser now

×