Servizi al Cittadino
Servizi al Cittadino Pagamenti online - PagoPA Entra con SPID o CIE

Accesso operatore comunale
 

17 Marzo 2021

Assegno di maternità


ASSEGNO DI MATERNITA’
Può essere richiesto dalle madri:
- residenti nel Comune;
- cittadine italiane o comunitarie, o straniere in possesso di carta di soggiorno;
- che non abbiano goduto di copertura previdenziale per maternità dall’INPS o da altro istituto o che ne abbiano goduto per un importo complessivo inferiore all’ammontare massimo del contributo (circa € 1.545,00 ). In quest’ultimo caso l’importo dell’assegno sarà corrispondente alla differenza.
- appartenenti a un nucleo familiare il cui indicatore della situazione economica (I.S.E.) non sia superiore ai limiti stabiliti annualmente (vedi tabella aggiornata).

L’assegno è corrisposto per nascite, affidamenti preadottivi e adozioni senza affidamento.
La richiesta deve essere presentata dalla madre entro 6 mesi dalla nascita del bambino o dall’ingresso del minore nella famiglia anagrafica della donna che lo riceve in affidamento preadottivo o in adozione senza affidamento.
L’assegno viene erogato per 5 mensilità per ciascun figlio.
- Richiedere il modulo di domanda presso lo sportello di Punto Comune e presentarlo allo stesso compilato in ogni sua parte.
In caso di figli gemelli dovrà essere presentata una domanda per ogni neonato, allegando una sola dichiarazione sostitutiva.
La richiesta di assegno di maternità, alla nascita del 3° figlio, non esclude quella di assegno di nucleo familiare.

La domanda deve essere firmata dal richiedente in presenza del funzionario oppure può essere presentata già sottoscritta con allegata fotocopia di un valido documento di identità del sottoscrittore.

Scarica anche i seguenti documenti:

Istruzioni Assegno maternità

Istruzioni certificazione ISEE

  • Versione
  • Scaricato N. Volte 31
  • Dimensioni file 287.03 KB
  • Conteggio file 1
  • Data di creazione 17/03/2021
  • Ultimo aggiornamento 02/04/2021

Ultimi articoli

Ambiente 10 Luglio 2024

Ordinanza Sindacale 111 del 05 Giugno 2024 : Disposizioni per l’uso razionale dell’acqua durante il periodo estivo

Fino al 30 settembre 2024,   la cittadinanza è cortesemente invitata a osservare l’ordinanza sindacale in allegato e adottare un corretto e razionale uso dell’acqua potabile al fine di evitare inutili sprechi e abusi in genere: saranno consentiti i normali, ammessi, usi domestici e sanitari ovvero, tutte le attività regolarmente autorizzate, che necessitino dell’uso di acqua potabile ivi compresi i servizi pubblici di igiene urbana.

Il Comune Informa... 26 Giugno 2024

DISCIPLINA DEL TRAFFICO VEICOLARE IL GIORNO 28 GIUGNO 2024 PER PROSECUZIONE LAVORI IN VIA BENEDETTO BRIN

Richiamata l’ordinanza del Responsabile della I Area Amministrativa n° 132/2024, si comunica alla cittadinanza che i lavori oggetto della suddetta ordinanza interesseranno anche la giornata di venerdì 28 Giugno 2024, pertanto le seguenti disposizioni relative alla disciplina del traffico veicolare e del Trasporto Pubblico Locale si prolungano fino a tale data: – divieto di Sosta in Piazza Vittorio Emanuele II nei posti situati di fronte alla Farmacia Zagoreo al fine di consentire la sosta al Trasporto Pubblico Locale dalle ore 08:00 alle ore 16:00; – soppressione delle fermate del Trasporto Pubblico Locale di Via dei Castagni, Via San Giorgio e Via Giovanni XXIII (loc.

Il Comune Informa... 24 Giugno 2024

Ordinanza del Responsabile n.132/2024 per disciplina traffico veicolare e Trasporto Pubblico Locale

La presente ordinanza richiama e rettifica le precedenti Ordinanze del Responsabile 127/2024 e 129/2024 per disciplinare il traffico veicolare e il Trasporto Pubblico Locale dal 25 al 27 Giugno 2024 e comunque a fine lavori.

Formazione e Scuola 24 Giugno 2024

Bando anno scolastico 2024 – 2025 per la fornitura gratuita, totale o parziale, dei libri di testo, dizionari, libri di lettura scolastica, sussidi didattici digitali o notebook (legge n. 448 del 23/12/1998, art. 27)

Per accedere ai contributi per la fornitura gratuita dei beni in oggetto, a favore degli alunni residenti nel Lazio, nell’ambito delle politiche in favore delle famiglie meno abbienti.

torna all'inizio del contenuto